Questo non è un semplice piatto, è un must della cultura modenese: le scaloppine all’aceto balsamico. Il sapore cremoso, unico e inconfondibile dell’aceto balsamico come condimento a una pietanza davvero particolare. All’ombra della Ghirlandina, il gusto è di casa. Ecco qua gli ingredienti:

Ricetta scaloppine all'aceto balsamico di Modena

Più modenese di una scaloppina all’aceto balsamico, non c’è niente.

  • 4 bistecche di petto di tacchino;
  • mezza cipolla;
  • due cucchiai di aceto balsamico;
  • farina;
  • sale e pepe q. b.

Procedimento: scaloppine all’aceto balsamico

  1. Infarinate le bistecche di tacchino. Nel frattempo in una padella antiaderente mettete due cucchiai d’olio e un quarto di cipolla tagliata sottile.
  2. A fuoco lento, adagiate la carne nell’olio a lasciatela dorare lentamente.
  3. Dopo pochi minuti, non più di cinque, sfumate con l’aceto balsamico, e mezzo bicchiere d’acqua.
  4. Una volta che la farina, assieme agli altri ingredienti, avrà formato una crema densa avvolgendo le bistecche, sarà ora di servirle.

Di solito, se un piatto è davvero buono, la ricetta è difficile da realizzare e parecchio noiosa. In questo caso è l’esatto contrario: massima facilità e un sapore unico e inimitabile. È davvero il caso di dirlo: da leccarsi le dita, e i baffi.