La Pieve racconta

Arte, storia e lambrusco. A Panzano

Tag: folklore

Torta di riso bolognese

Torta di riso bolognese. La torta di riso è uno dei dolci più antichi della tradizione bolognese e in passato era chiamata torta degli addobbi. Veniva infatti preparata per la Festa degli addobbi, istituita già dalla fine del XVII secolo, durante la quale si portava in processione l’immagine del Corpus Domini, accompagnata dalla banda e dai canti dei fedeli. Per l’occasione le case, erano addobbate a festa con drappi e fiori ed erano aperte ai vicini, ai quali si offriva appunto la torta di riso.

Torta di riso bolognese

Torta di riso bolognese. Gustosa, dolce, morbida e croccante. I sapori della tradizione.

Continue reading

Antiche ricette gelato al limone

Antiche ricette gelato al limone. S’inaugura così, con la ricetta di un insolito gelato al limone presa in prestito dalla storia, la nuova sezione del sito: “Antiche ricette”.  Più che un gelato al limone, come tutti oggi lo immaginano, questo è un vero e proprio semifreddo. Sfogliando vecchi quadernini ingialliti dal Tempo, conservati gelosamente dalle nonne, sono emerse interessanti e golosissime ricette oggi forse dimenticate. L’occasione perfetta per fare un tuffo nel passato, tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, perdendosi fra i sapori cari ai nostri antenati.

Antiche ricette gelato al limone

Fresco, estivo. L’ideale per concludere ogni pasto all’insegna del gusto.

Continue reading

Il Natale e sei simboli popolari

Nel territorio di Casola di Montefiorino si conoscono almeno sei usanze popolari legate al Natale che la famiglia condivideva tra la sera della Vigilia e il 25 dicembre per assicurarsi fortuna, salute e prosperità. Ognuna di queste si ricollegava a un simbolo, e cioè a un oggetto «la cui percezione susciti un’idea diversa dal suo immediato aspetto sensibile» (www.treccani.it). I simboli, in questo caso, erano oggetti concreti, tipici dei luoghi di montagna e facilmente reperibili, attraverso i quali la ritualità del Natale veniva amplificata. E, come spesso accadeva, i confini della religione sfumavano nella superstizione o addirittura nella magia. Sulle ali di questo racconto, faremo un viaggio nelle credenze popolari dell’Appennino attraverso sei oggetti:

il ceppo;

il ginepro;

la canapa;

la croce;

il grano;

virtù magiche.

Continue reading

Il culto degli alberi tra storia, tradizioni e leggende

Fin dall’antichità gli uomini hanno avuto un legame molto stretto con gli alberi e la natura. Il culto degli alberi, infatti, ha origini antichissime ed è comune a molte civiltà antiche e a molte religioni.

Continue reading

Usanze funebri nel modenese, tra storia e superstizione

La chiesa di Mirandola

Uno scorcio del centro di Mirandola prima del terremoto.

Nel territorio della Bassa modenese, così come in tante altre realtà italiane, si possono contare numerose usanze legate al culto dei defunti. È molto interessante vedere come la paura dell’allontanamento, e forse il senso di solitudine derivante dalla perdita di una persona cara, abbiano generato gesti rituali che in passato venivano compiuti per esorcizzare la paura dell’«ultimo viaggio». Queste usanze si ricollegano a tre momenti fondamentali:
Continue reading

© 2019 La Pieve racconta

Theme by Anders NorenUp ↑