Vuoi un’alternativa alla classica carbonara? Prova i fusilli con crema di zucca e pancetta croccante: il piatto perfetto da preparare con uno dei prodotti più gustosi dell’autunno: la zucca! L’irresistibile contrasto che la pancetta saprà dare alla dolcezza della zucca vi conquisterà. E, assieme a voi, tutti i vostri ospiti.

Ricetta fusilli alla zucca con pancetta croccante

Zucca, pancetta e aceto balsamico. La campagna emiliana d’autunno.


Immaginatevi la campagna emiliana degli scatti di Ghirri. Filari di pioppi, vaporosa umidità e sapori genuini. Questo piatto è tanto veloce quanto gustoso e vi farà respirare i sapori densi dell’autunno; invitate qualcuno a cena e munitevi di questi ingredienti:

Ingredienti per cucinare i fusilli con crema di zucca e pancetta croccante

  • 200 g di zucca a pezzetti;
  • una confezione di pancetta dolce tagliata a dadini;
  • mezza cipolla bianca;
  • parmigiano grattugiato;
  • aceto balsamico di Modena;
  • 170 g di fusilli;
  • una presa di noce moscata;
  • sale e pepe q. b.

Ecco come preparare i fusilli con crema di zucca

  1. In una padella antiaderente unite la zucca, la cipolla tagliata a strisce sottili, un cucchiaio d’olio e due bicchieri d’acqua. Fate cuocere per 20 minuti, aggiungete la noce moscata, salate, pepate e lasciate amalgamare gli ingredienti per altri 10 minuti. La zucca dovrà risultare bella morbida e dorata.
  2. Una volta pronto il composto, frullatelo. Otterrete così una crema densa e profumata.
  3. Intanto riempite una pentola d’acqua e mettetela sul fuoco. Quando inizierà a bollire salate e buttate i fusilli.
  4. Nella stessa padella in cui avete cotto la zucca, mettete un filo d’olio e la pancetta. Fatela rosolare per circa cinque minuti.
  5. Quando la pancetta comincerà a sfrigolare, aggiungete la crema di zucca. Mescolate e spegnete il fuoco.
  6. Quando i fusilli saranno cotti, scolateli e aggiungeteli al sugo di zucca e pancetta. Una manciata abbondante di parmigiano, fate saltare il tutto a fuoco lento, e il piatto è pronto.

Non vi resta che servire la pasta a tavola e aggiungere al momento alcune gocce di aceto balsamico. Una sinfonia di gusti, tutta emiliana.